• 1000

La pubblicazione KPMG Financial Performance Index (FPI) indica lo stato di salute finanziaria delle aziende.

Il FPI è una metrica proprietaria di KPMG utilizzata per misurare la salute finanziaria di un'azienda sulla base della ‘probabilità di default’, utilizzando la formula di probabilità di default di John Y. Campbell, Jens Hilscher e Jan Szilagyi, che combina informazioni finanziarie e dati di mercato. Il punteggio KPMG FPI varia da 0 a 100. Più basso è il punteggio, più è probabile che un'azienda sia inadempiente. Le Zoombies Companies sono le aziende vicine al default, perché hanno registrato un punteggio 0 per tre o più trimestri consecutivi. Si tratta di aziende che potrebbero già trovarsi in difficoltà o stanno già mettendo in atto strategie di ristrutturazione. 

Il report sulle aziende italiane

Il report sulle aziende italiane, realizzato su base trimestrale, analizza, sulla base dei risultati annuali e semestrali, il punteggio KPMG FPI di 370 aziende italiane quotate, appartenenti a tutti i settori chiave dell’economia italiana, e indica lo stato di salute finanziaria delle aziende italiane.

FPI

I trend KPMG FPI nei settori chiave dell'economia italiana

La combinazione delle informazioni finanziarie con quelle di mercato, alla base della metodologia FPI, individua in maniera efficace l’eventuale deterioramento dello stato di salute aziendale.

Nel secondo trimestre 2023, dei 16 settori chiave dell'economia italiana solo 4 hanno registrato una crescita trimestrale del KPMG FPI. Questo è indicativo di un’economia in rallentamento, in un contesto di inflazione elevata. La pandemia ha determinato certamente una battuta d'arresto all’economia italiana, che si è ripresa grazie a due anni di forte crescita, ma lo scoppio della guerra in Ucraina e le successive sfide economiche hanno frenato questa ripresa. Dopo il minimo storico di 82,5 raggiunto dal KPMG FPI per l’Italia a marzo 2020, ha raggiunto un massimo post-pandemia di 92,8 a giugno 2021 ed è sceso costantemente fino a toccare 90,2 a giugno 2023. 

FPI

Outlook del KPMG FPI nei settori chiave dell'economia italiana

È probabile che l’indicatore KPMG FPI per l’Italia diminuisca ancora leggermente nei prossimi mesi dell'anno, considerando la domanda contenuta di esportazioni e il rallentamento delle economie dei suoi principali partner commerciali: Germania, Stati Uniti e Francia.